Grillo più importante della “Terra dei Fuochi”

I 5 stelle assenti alla votazione su Terre dei Fuochi

In questi giorni di agitazioni politiche, si è votato un importante decreto legge alla Camera che fa intervenire lo Stato in due situazioni ambientali drastiche: la terra dei fuochi e l’Ilva di Taranto. Il dl prevede lo stanziamento di cinquanta milioni di euro per il 2014 e il 2015 per effettuare gli screening medico-sanitari sulla popolazione che risiede in queste due aree. Per la regione Campania, sono previsti interventi per la sicurezza ambientale e agroalimentare, compresa l’introduzione del reato di combustione illecita dei rifiuti.
Nel caso dell’Ilva, si introduce tra l’altro una speciale procedura per l’autorizzazione alla realizzazione degli interventi previsti dall’Aia e dal piano delle misure e delle attività di tutela ambientale e sanitaria nell’area dello stabilimento.

Il dl è stato approvato ieri alla Camera con 268 sì, 2 no e 15 astenuti. Assenti i deputati del movimento 5 stelle, che avevano cose (per loro) ben più importanti dell’Ilva e della Terra dei Fuochi: l’incontro con il capo Beppe Grillo.

(Nella foto dell’onorevole Malpezzi: i banchi del movimento 5 stelle, vuoti)

Annunci

9 pensieri su “Grillo più importante della “Terra dei Fuochi”

  1. Luigi

    1° è stato il M5S a tirare fuori e portare avanti l’argomento Terra dei Fuochi
    2° leggiti bene il favoloso testo approvato a riguardo.
    3° Se il M5S ci fossero stati, probabilmente, il partito di maggioranza avrebbe votato contro.
    4° azione solo tutta pubblicità di campagna elettorale

    Rispondi
    1. mirkoboschetti Autore articolo

      1) Hai ragione. Ma il DL è stato portato avanti dal ministro Orlando. (E il m5s era d’accordo in commissione)
      2) L’ho letto
      3) Il partito di maggioranza avrebbe votato contro il proprio decreto legge?
      4) Gnegnegnegnegnegnegne

      Rispondi
  2. Roberto

    Ma qual’è il problema? di questi tempi la Camera, come dichiarato dalla Boldrini nella lettera a Letta, svolge solo funzioni di ratifica.

    Rispondi
  3. Claudio Pancani

    Le notizie le si possono leggere in tanti modi, e soprattutto le si possono leggere come le vogliamo. Mi concedete di poter dire che quei due DL sono passati? Quindi quali colpe van date ai deputati pentastellati? Non hanno fatto ostruzionismo, giusto? Sono l’opposizione ma astenendosi, anzi non partecipando, hanno addirittura permesso che un minor numero di sì fosse sufficiente per approvare… sbaglio?

    Rispondi
    1. mirkoboschetti Autore articolo

      L’errore che contesto al M5S è non partecipare perché c’era la riunione con Grillo. Nessuno vietava a loro di votare a favore del decreto. Non sarebbe successo niente di male, anzi.

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...