Appuntini estivi a chi pensa che quella di Visto sia satira.

Appuntini estivi:
1) Fare satira sui carabinieri o su i gay non è la stessa cosa. Uno è un mestiere, l’altra è una situazione d’essere. Detto questo, per me è lecita in entrambi i casi, ma posso capire chi, dopo anni si vessazioni, insulti, e situazione da non-riguardo da parte dello Stato che non ti fornisce gli stessi diritti degli etero, non trova “carino” ricevere addirittura della “satira”.
2) la satira non tutti la capiscono (e non tutti la sanno fare). C’è chi definisce satira quella di “Visto”, e probabilmente ha avuto una vita così triste da non avere mai incontrato la vera satira. Per me la Satira è tipo Spinoza. Anche quando parla male di quello in cui credo, perchè comunque lo fa in modo “pensato” e non scrivendo la prima cagatina che giunge all’unico neurone funzionante.
Quella non è satira, ma è chiacchiera da bar (anche abbastanza ridicola, o comunque “insultante”). La satira non reca insulto, ma al massimo critica, anche in modo feroce. A questo punto Visto potrebbe anche allegare un cd con le bestemmie più belle scelte dalla redazione. Poi voglio vedere la reazione dei marioadinolfi e dei suoi adepti.

P.s. Riporto la barzelletta nella copertina dell’allegato di Visto:
“Ti va di giocare a nascondino?” “Ok, se mi trovi mi puoi violentare. Se non mi trovi….sono nell’armadio”
Che ridere…

IMG_1161.JPG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...